La psicoterapia con gli adolescenti

Il periodo adolescenziale è l’età del cambiamento, dell’incoerenza, l’epoca degli opposti, dei contrari. L’adolescente vive una metamorfosi psicologica e fisica, per la prima volta cerca di scoprire e definire il suo Io, senza poter fare riferimento a qualcosa di già conosciuto e sicuro.

L’adolescenza è una fase di “separazione” ed “individuazione” psicologica che i ragazzi affrontano per raggiungere la propria indipendenza  e un senso di sé coeso ed unitario, allontanando l’immagine di sé costruita durante l’infanzia. La trasgressione è una caratteristica universale dell’adolescenza, età in cui il rapporto con le regole educative e sociali viene rivisto e messo in discussione. Questo tipo di revisione contribuisce a favorire il processo di separazione dalle figure genitoriali e di riferimento.

La ricerca di autonomia di pensiero e di rappresentazione di sé  dei giovani si traduce in numerose situazioni di confronto, e spesso scontro, con la famiglia, la scuola e, in generale, con chi deve riconoscere la loro crescita. L’adolescente è chiamato a prendere la prime decisioni importanti, a confrontarsi con gli altri e inizia per lui un periodo ricco di conflittualità. In questa fase di trasformazione, l’adolescente può essere sostenuto ed aiutato, attraverso un percorso terapeutico, a costruire la propria identità, a gestire i conflitti, a vincere l’intenso senso di solitudine, incertezza e di non appartenenza che può caratterizzare quest’epoca.

Durante gli anni dell’adolescenza c’è la voglia di fare tutto e subito, ma anche la paura e lo sconforto di non capire ancora come va il mondo. Alla gioia e all’entusiasmo in un attimo si sostituisce la tristezza e la malinconia.

Può essere  utile, allora, offrire uno spazio in cui trovare un interlocutore attento a valutare i bisogni emotivi, le paure che l’adolescente spesso vive in segreto perché teme di non trovare nessuno in grado di capire, e con cui affrontare le angosce, la paura di sbagliare, di fare brutta figura ed essere derisi.
Di frequente è il giovane che contatta direttamente il terapeuta e che richiede un suo intervento, in altri casi è la famiglia che si fa portatrice di un disagio e che esprime per prima una richiesta di aiuto.

La Dottoressa Luisa De Angelis è psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Presso il suo studio è possibile effettuare consulenze psicologiche e psicoterapie rivolte ad adulti, coppie ed adolescenti. I suoi ambiti di intervento principali sono:

- i disturbi d'ansia;
- i disturbi del comportamento alimentare e l'obesità;
- la depressione;
- il supporto alla genitorialità e alla coppia.